24mar

Anna, Carlo e Paola : tre artisti da seguire alla Fiera di Grottaferrata

Anna con le sue CERAMICHE ARTISTICHE : WWW.CREARTROMA.COM Carlo con i suoi QUADRI : WWW.MARINIART.IT Paola con le sue VETRATE ARTISTICHE : WWW.VETRATELUCECOLORE.IT  
Anna con le sue CERAMICHE ARTISTICHE : WWW.CREARTROMA.COM Carlo con i suoi QUADRI : WWW.MARINIART.IT Paola con le sue VETRATE ARTISTICHE : WWW.VETRATELUCECOLORE.IT  
Anna con le sue CERAMICHE ARTISTICHE : WWW.CREARTROMA.COM Carlo con i suoi QUADRI : WWW.MARINIART.IT Paola con le sue VETRATE ARTISTICHE : WWW.VETRATELUCECOLORE.IT  

Anna con le sue CERAMICHE ARTISTICHE : WWW.CREARTROMA.COM

Carlo con i suoi QUADRI : WWW.MARINIART.IT

Paola con le sue VETRATE ARTISTICHE : WWW.VETRATELUCECOLORE.IT

 


Mappa Casa Ettore Petrolini 3D vicino Via Nazionale (via Baccina, 68)

 

Ieri sono passato in via Baccina n. (è una scoperta che dovrai fare da te …)

nei pressi di Via dei Fori Imperiali e con sorpresa ho visto una targa che ricorda

l’importante e famoso attore Ettore Petrolini.

Ettore Petrolini 1918       Ettore Petrolini

Ricordate le sue canzoni ?

Spartito di Nannì 1926

Per completare il ritratto dell’artista Petrolini, non si può tralasciare la musica, che è parte integrante del suo teatro. Molti fra i suoi personaggi cantano canzoni e filastrocche, o recitano su un sottofondo musicale. La musica è presente in molte sue commedie e riviste. Petrolini fu spesso interprete, e a volte anche autore, di canzoni di successo, molte delle quali furono incise su disco.

Un grande successo musicale del 1926, in Italia, fu Una gita a li castelli (nota anche con il titolo Nannì), scritta da Franco Silvestri ma incisa da Petrolini. Ma la sua canzone più nota è senza dubbio Tanto pe’ cantà, il cui testo è stato scritto da Alberto Simeoni, che Petrolini incise nel 1932 e che subito divenne il simbolo di un certo modo di essere romano, al punto che fu ripresa negli anni successivi da quasi tutti gli artisti più rappresentativi della capitale: per citarne solo alcuni, Alvaro AmiciGigi ProiettiGabriella Ferri e soprattutto Nino Manfredi, che con questa canzone otterrà un notevole successo di vendita.

I versi maltusiani

Seguendo la moda futurista dei versi maltusiani ne compose alcuni tra i quali quello che lo definisce:

Petrolini è quella cosa
che ti burla in ton garbato,
poi ti dice: ti à piaciato?
se ti offendi se ne freg.

Erroneamente alcuni scrivono ti ha piaciato. Ma il titolo dell’opera è effettivamente Ti à piaciato?

Un suo profilo dall’enciclopedia online Wikipedia