alimentazione che aiuta reni

29giu

Salute RENI

reni

=============================================

1 – Controlla regolarmente la glicemia. 

2 – Controlla la pressione del sangue anche con lo sport

3- Mangia sano e controlla il peso. 

4 – Riduci il sale.

5 – Bevi in abbondanza.

=============================================

Mal di Reni

Il mal di reni può dipendere da diverse cause che procurano un dolore che si può localizzare intorno al rene oppure può estendersi anche alla schiena. Le cause possono essere patologiche o non patologiche.

Tra le cause patologiche abbiamo:

  • – calcoli renali;
  • – nefrite;
  • – idronefrosi;
  • – malattia renali policistica;
  • – infarto renale;
  • – cisti renali;
  • – aneurisma dell’aorta addominale;
  • – appendicite;
  • – sindrome del colon irritabile.

Invece tra le cause non patologiche, troviamo:

  • – stress;
  • – traumi sportivi;
  • – incidenti automobilistici;
  • – cadute accidentali;
  • – abuso di farmaci;
  • – gravidanza;
  • – sindrome pre-mestruale;
  • – alimentazione non adeguata.

Reni nella medicina Cinese

Ciò che danneggia i Reni

I Reni sono in salute se l’Acqua può fluire. Il freddo in eccesso può congelare l’acqua, creando stagnazione. Dal punto di vista degli alimenti, ci raffreddano gli alimenti (o bevande) freddi, il cibo crudo (in particolare la frutta).

Ciò che danneggia i Reni sono, inoltre, il sapore troppo dolce (zucchero, fruttosio, ecc), l’eccesso di proteine. Sono entrambi molto Yin, quindi raffreddanti.

Anche mangiare troppo danneggia i nostri Reni.

Può essere utile anche considerare la correlazione di questo organo, secondo la Medicina Tradizionale Cinese, con altri organi, secondo il  Ciclo di Dominazione e di Nutrimento.

I Reni sono nutriti dall’energia legata al Polmone. Se mangiamo cibi che intasano i Polmoni, non riusciremo a nutrire correttamente l’energia dei Reni.
Inoltre, consideriamo che i reni, insieme a intestino, polmone e pelle, ci aiutano ad eliminare gli eccessi: nel nostro organismo, si comportano come dei filtri.

Poniamo dunque particolare attenzione ai cibi raffinati e grassi (specie quelli saturi), che possono creare muco in eccesso, intasare i polmoni, congestionare il nostro intestino.

Anche il glutine potrebbe contribuire ad aumentare il muco, in particolare se non è da grani antichi (attenzione alle farine cotte al forno).

Da non sottovalutare è il rapporto Reni-Milza. Secondo la Medicina Tradizionale Cinese, l’energia correlata alla Milza domina, controlla quella legata ai Reni. Se la nostra milza è in stato di squilibrio, potrà rischiare di alterare questo equilibrio, generando anche situazioni di debolezza, fino agli attacchi di panico (condizione abbastanza diffusa al giorno d’oggi, in particolare tra le donne). Ciò che manda in squilibrio la Milza sono i cibi molto dolci (zucchero, fruttosio, miele, sciroppo di agave), formaggi, cibi secchi e duri.

Nutriamo i nostri Reni. Rafforziamo il nostro io, la nostra volontà.

1legumi1L’inverno è la stagione in cui è necessario aver particolare cura dei nostri reni, che temono il freddo. In questo periodo cercheremo di evitare, più che in altri periodi dell’anno, cibi tropicali o semi tropicali, cibi freddi. Attenzione anche al crudo (anch’esso raffreddante): non esageriamo e bilanciamolo sempre.

Aiutiamoci con radici e verdure invernali, condimenti fermentati quali miso o tamari, sale di buona qualità (sale marino integrale, da utilizzare con parsimonia), alghe (in particolare le kombu), doppie cotture o cotture lunghe quali gli stufati (nishime).

Nutriamo i nostri reni attraverso i semi (cereali integrali in chicco, legumi – in partiolcare i fagioli), tesaurizziamo le nostre energie.

E la nostra primavera sarà splendente!