Turismo Enogastronomico Lazio

Dove si trova e come raggiungere la località

Per iniziare voi come usate dire Pasta “all’Amatriciana” o “alla Marticiana” ?

Per la pasta all’amatriciana usate i bucatini o gli spaghetti ?

Vi aiuto: si parla di SPAGHETTI e NON di bucatini, all’ AMATRICIANA e NON alla matriciana.

Parliamo di ingredienti:

  • SPAGHETTI
  • GUANCIALE
  • POMODORO SAN MARZANO
  • VINO BIANCO SECCO
  • OLIO EXRTAVERGINE DI OLIVA
  • PECORINO
  • SALE

Ogni altro ingrediente, aglio e cipolla compresi, è da considerarsi arbitrario.

PROPORZIONE TRA GUANCIALE e PASTA:

Per ogni 500 gr. di pasta bisogna prevedere 125 gr. di guanciale.

Parliamo di GUANCIALE e NON di pancetta.

L’Amatriciana nasce in realtà come piatto abruzzese.

Prima della creazione della provincia di Rieti, Amatrice faceva parte della regione Abruzzo alla quale è rimasta ancora oggi molto legata sia nel dialettto come nelle tradizioni.

L’Amatriciana discende dalla “gricia” un piatto dei pastori che veniva preparato negli stazzi durante la transumanza con ingredienti non deperibili e di facile trasporto (spaghetti, guanciale, olio, peperoncino e pecorino).

Grisciano invece è un grazioso paesino a circa 15 km da Amatrice.

Sul posto ogni estate nel mese di Agosto si svolte una manifestazione a tema proprio con il piatto tradizionale della Pasta alla Gricia.

L’Amatriciana con il sugo nacque in seguito alla grande diffusione del pomodoro nel XIX secolo.

I Romani dopo l’annessione di Amatrice, furono ben contenti di naturalizzare questo piatto e apportarono la variazione dei bucatini.

Dato che si trovavano sul posto ne abbreviarono anche il nome in “matriciana”

Prendendo così qualche distanza dal Toponimico che ricordava troppo le origini Abruzzesi.

Uno dei responsabili del sorpasso da parte de i bucatini pare sia stato Aldo Fabrizi  che ne era ghiottissimo sia di bucatini sia di sugo all’Amatriciana.

Buon Appetito